Corretto il Rigore Concesso da Ayroldi in Bologna Napoli di Serie A 2023/2024?

Potenzialmente era l’episodio che avrebbe potuto indirizzare diversamente la partita Bologna Napoli della 5^ giornata di Serie A. Parlo chiaramente del rigore concesso al Napoli al 70′ minuto di gioco. L’azione che porta alla concessione del rigore da parte dell’arbitro di Bologna Napoli, Giovanni Ayroldi della sezione di Molfetta, ha aperto qualche discussione. In questo articolo analizzerò l’episodio le sue chiavi di lettura e vi dirò la mia sulla decisione dell’arbitro.

Cosa è Successo in Bologna Napoli di Serie A?

Siamo al 70′ minuto di gioco con il Napoli in controllo del pallone sulla fascia sinistra dell’attacco, in zona bandierina. Zielinski con una giocata trova lungo la linea di fondo Kvaratskhelia. Il 77 del Napoli punta la porta e mette al centro il pallone. Questo viene intercettato Calafiori, che la tocca prima con il piede destro e poi sul rimpallo con la mano sinistra mentre si trova in caduta.

L’arbitro aspetta diversi secondi prima di fischiare il calcio di rigore, probabilmente dopo un confronto con gli assistenti e il quarto uomo. Non c’è alcuna on field review ed il rigore viene eseguito e sbagliato da Osimhen.

Si tratta della decisione corretta quella di assegnare il calcio di rigore per mano di Calafiori in Bologna Napoli della 5^ giornata di Serie A?

È corretto il rigore concesso in Bologna Napoli di Serie A 2023/24?

Le Due Letture Sull’Episodio

Prima di passare alla mia opinione sulla decisione dell’arbitro di Bologna Napoli di Serie A, Giovanni Ayroldi, ecco quali sono le due letture prevalenti e contrapposte sull’episodio:

  1. La mano di Calafiori si muove verso il pallone ed è nettamente staccata dal corpo quindi il rigore è corretto
  2. Calafiori è in caduta e mette la mano avanti solo per poi appoggiarsi a terra parandosi dall’impatto con il terreno.

È Corretto il Rigore Concesso da Ayroldi in Bologna Napoli?

A mio parere il rigore è corretto. Il braccio di Calafiori è molto distaccato dal corpo con la mano che volutamente o istintivamente va verso il pallone. Va più in avanti verso il pallone che in basso verso il terreno di gioco per appoggiarsi.

L’unico difetto nella chiamata di Ayroldi sono stati i secondi di troppo passati tra il tocco e l’assegnazione del calcio di rigore. Quel tempo può trasmettere una sensazione di insicurezza ai giocatori e alle panchine.

Info Sull'Autore

Alex

Da sempre un appassionato di calcio, in particolare di Serie A. Sono stato un arbitro di calcio a livello regionale per 3 anni, sviluppando una visione più asettica e imparziale del calcio. Da 5 anni ormai scrivo su Letestedicalcio.it aggiornando curiosità, dati e analisi di partite.

Commenta

Clicca Qui Per Scivere il Tuo Commento