L’Arbitro di Serie A Juan Luca Sacchi e la Sua Eccessiva Aggressività

È fuori discussione che ciascuno di noi ha il proprio carattere e personalità. È altrettanto vero che ogni arbitro ha il proprio stile di arbitraggio e che il ruolo di arbitro di Serie A richiede grandi doti caratteriali e autorevolezza. Detto ciò in questo articolo vorrei mettere sotto la lente d’ingrandimento lo stile di arbitraggio di Juan Luca Sacchi, uno dei giovani arbitri della CAN.

Sacchi: Stile o Troppo Aggressivo?

Prima di approfondire ulteriormente ci tengo a sottolineare come queste siano le mie personali opinioni e sono aperto ad altri punti di vista. Esprimo solamente quel che penso su questo argomento.

Quel di cui vorrei parlare in questo articolo è lo stile di arbitraggio dell’arbitro Sacchi della sezione AIA di Macerata. In particolare la sua tendenza a mostrarsi particolarmente aggressivo verso i giocatori, urlando nei loro confronti.

L’arbitro marchigiano è ormai alla sua quarta stagione di partite arbitrate nella massima serie del calcio italiano e non è nuovo a situazioni in cui si ritrova a rimproverare o confrontarsi con i giocatori urlando e cercando di sopraffarli vocalmente.

Era successo già in altre occasioni in Serie A, ma è accaduto di nuovo oggi in uno scambio con Izzo, giocatore complicato da gestire, in Monza Fiorentina. Personalmente non apprezzo particolarmente questa tipologia di interazione con i giocatori e di gestione della partita. Lo trovo personalmente un limite che potrebbe precludergli la possibilità di arbitrare partite di primo livello.

Vi invito a fare un semplicissimo confronto con un altro giovane arbitro con un percorso ed un numero di partite arbitrate in Serie A simili, pensate allo stile di Simone Sozza di Seregno. Un arbitro molto più pacato nei modi ma non per questo meno autorevole. Anzi proprio queste sue qualità hanno portato l’arbitro lombardo a dirigere un numero maggiore di big match finora in Serie A.

Analisi dello stile di arbitraggio dell'arbitro di Serie A Sacchi

Stile Di Arbitraggio o Limite per la Serie A?

Si potrebbe discutere sul fatto che questo di cui ho parlato sia un limite o semplicemente il suo stile di arbitraggio. Rispetto ovviamente l’opinione di tutti ma, per quanto mi riguarda, è un limite e credo che se non riuscirà a limare questo aspetto potrebbe limitare l’utilizzo in partite in cui un atteggiamento del genere può far sfuggire di mano le redini della gara.

Info Sull'Autore

Alex

Da sempre un appassionato di calcio, in particolare di Serie A. Sono stato un arbitro di calcio a livello regionale per 3 anni, sviluppando una visione più asettica e imparziale del calcio. Da 5 anni ormai scrivo su Letestedicalcio.it aggiornando curiosità, dati e analisi di partite.