Serie A Serie A

VAR Centralizzata Per la Serie A Pronta Per il Lancio

La partita del fine settimana che ha visto contrapporsi Atalanta e Pordenone oltre ad essere un collaudo per l’Atalanta, lo è stato anche per il nuovo VAR. Infatti, la partita è servita come collaudo per il servizio VAR centralizzato situato a Lissone. Collaudo necessario almeno 14 giorni prima della prima partita ufficiale perché sia possibile utilizzarlo.

Come Funzionava il VAR Prima?

Fino alla scorsa stagione in Serie A si sono utilizzate sale VAR presso lo stadio in cui gli arbitri designati lavoravano nelle proprie review. Quindi per ogni partita si avevano 6 tra arbitri e assistenti che si dovevano spostare per arrivare al terreno di gioco.

Var Centralizzato a Lissone Collaudato in Atalanta Pordenone

Come Funzionerà il VAR Centralizzato?

La prima grande differenza è il fatto che VAR e AVAR non dovranno più recarsi al terreno di gioco per svolgere la propria attività. Invece, si recheranno al centro VAR di Lissone (a pochi chilometri da Monza) e da li saranno collegati con l’arbitro della partita.

Con questo cambiamento la Serie A si allinea a quanto già accade in Bundesliga dove, già dall’anno di lancio, si è utilizza una sede centralizzato per le proprie attività.

Stadio San Siro dove gioca il Milan in Serie A

I Motivi del Cambio

Dal mio punto di vista i motivi sono principalmente 2. Il primo ha a che fare con la squadra arbitrale. Questa centralizzazione semplifica la logistica e riduce i costi per ogni giornata di Serie A che si disputa.

Vuol dire che non bisogna sincronizzare gli spostamenti di 6 arbitri ma solo di 4, come avveniva prima del VAR. Inoltre permetterà un risparmio sui trasporti e il pernottamento dei due addetti VAR per ogni partita di ogni giornata di campionato. Un pernottamento al Centro VAR sensibilmente meno costoso.

Il secondo motivo, quello più importante, per il cambiamento è il tentativo di rendere sempre di più la Lega Serie A una media company. Da ogni stadio è prevista la trasmissione di 12 canali video (tramite fibra ottica), verso il centro VAR, in HD e UHD. Qui le immagini in un primo momento saranno utilizzate solo per il VAR, tuttavia successivamente il centro potrebbe diventare un centro di produzione unico per le partite di Serie A.

L’obiettivo è di replicare quanto fatto dalla F1 che attualmente ha centralizzato la produzione di tutte le gare. Ovunque si gareggi nel mondo la produzione è centralizzata nel regno unito e poi distribuita ai vari rivenditori.

Dovesse la Serie A riuscire a raggiungere questo obiettivo, potrebbe addirittura disintermediare la produzione delle partite, avendola in casa rivendendo i diritti potenzialmente anche all’utente finale.

Info Sull'Autore

Alex

Da sempre un appassionato di calcio, in particolare di Serie A. Sono stato un arbitro di calcio a livello regionale per 3 anni, sviluppando una visione più asettica e imparziale del calcio. Da 5 anni ormai scrivo su Letestedicalcio.it aggiornando curiosità, dati e analisi di partite.