Juventus Serie A

La Prima Juventus di Pirlo

Ieri la prima uscita della Juventus nell’amichevole contro il Novara ci ha dato immediatamente qualche spunto per le prime analisi. Tuttavia per la conferma di quanto visto ieri si dovrà aspettare per vedere come la squadra approccerà la partita contro la Sampdoria Domenica.

Cosa si è notato?

Si sono notati tre aspetti tattici interessanti. Due nel primo tempo e l’altro nel secondo tempo, sempre tenendo a mente che si trattava di una squadra di Lega Pro.

Il Pressing della Juventus

Nel primo tempo la Juventus ha messo subito in mostra un pressing molto aggressivo nei confronti degli avversari.

Il centrocampo fisico sorretto principalmente da McKennie e Rabiot ha sempre aggredito in avanti, soprattutto nel momento in cui si perdeva la palla per tentare di recuperarla quanto prima. Questo era un aspetto che ci si aspettava di vedere costantemente con la passata direzione tecnica, che però è stata vista solo a sprazzi. Come detto prima vedremo se questa sarà una costante anche nelle partite di campionato.

La Juventus Che gioca nell'Allianz Stadium di Torino la Serie A
La Juventus Che gioca nell’Allianz Stadium di Torino la Serie A

Lo Schieramento Variabile

L’altro aspetto interessante visto nel primo tempo è stata la disposizione in campo della Juventus. Come si vedeva spesso con Massimiliano Allegri in panchina la squadra ha difeso con un modulo (il 4-4-2) e attaccato con un altro (il 3-5-2). Questo ha innanzitutto messo più a suo agio Danilo, che è apparso un po’ meno impacciato, anche se continua a non piacermi come giocatore. In secondo luogo da la possibilità di avere più giocatori in pronti ad entrare in azione in fase di attacco mantenendo un buon equilibrio generale di squadra.

Juventus in Fase Difensiva

Juventus in Fase Difensiva con il 4-4-2

Juventus in Fase d’Attacco

Juventus in Fase Offensiva con il 3-5-2

Il Palleggio

Nel secondo tempo si è visto un palleggio di buon livello con Artur al centro del gioco della Juventus. Certo va sempre preso in considerazione il livello dell’avversario, ma a cavallo del 70′ minuto la Juventus ha completamente addormentato la partita palleggiando molto bene e non facendo toccare il pallone quasi mai ai giocatori avversari. La capacità di gestione delle partite è chiave per gestire al meglio le energie. Sono molto curioso di vedere se diventerà un marchio di fabbrica di questa squadra, che nello scorso campionato nei secondi tempi ha spesso avuto difficoltà nell’addormentare la partita (senza addormentare i propri tifosi).

Campo da Allenamento di Calcio di Serie A

I Migliori e Peggiori in Campo

Tra i migliori in campo, che mi hanno colpito maggiormente metto:

  • McKennie
  • Pellegrini
  • Kulusevski

Il primo ha messo in mostra una buona tecnica di base, con diversi cambi di gioco, abbinata alla capacità di mettere in campo aggressività e abilità nel recupero palla. Pellegrini ha anche lui un buon piede e molto più motivazione e cattiveria agonistica rispetto a De Sciglio che è da sempre apparso troppo molle nei sui anni in bianconero. Kulusevski, sebbene sia stato impreciso in qualce occasione, è sempre stato nel vivo delle azioni d’attacco della Juventus ed ha mostrato subito un’ottima intesa con Cristiano Ronaldo. Aspetto molto importante in vista della prima di campionato, dato che non sarà disponibile ne Paulo Dybala ne la punta che tanto sta aspettando Pirlo.

Info Sull'Autore

Alex

Da sempre un appassionato di calcio, in particolare di Serie A. Sono stato un arbitro di calcio a livello regionale per 3 anni, sviluppando una visione più asettica e imparziale del calcio. Da 5 anni ormai scrivo su Letestedicalcio.it aggiornando curiosità, dati e analisi di partite.