2019-2020 Bologna Roma Serie A Serie A

Roma Bologna: Volano i Rossoblu altro Stop Roma

Un Rapido Riassunto

Alla vigilia si poteva leggere la partita come una sfida tra una squadra in fiducia e sulle ali dell’entusiasmo, il Bologna, e un’altra che sente la pressione crescere sulle proprie spalle giorno dopo giorno, la Roma.

Neanche a farlo apposta lo svolgimento della partita ha seguito esattamente questa falsariga. La Roma è apparsa fin da subito molto impacciata e quasi timorosa di fare errori davanti al proprio pubblico. Il Bologna invece è sceso in campo spavaldo al punto giusto mettendo in mostra un gioco molto propositivo e offensivo. Mentalità poi ripagata con il risultato finale della partita.

Stadio Olimpico Roma

Il Migliore in Campo

Senza dubbio per quel che mi riguarda il migliore in campo tra Roma e Bologna deve essere Barrow, che oltre allo stupendo terzo gol ha giocato molto per la squadra muovendosi molto e supportando in modo splendido Orsolini e soprattutto Palacio.

Davvero un grande colpo l’arrivo di Barrow per il Bologna. Mi viene però spontaneo chiedermi, è stato un colpo fatto perchè a giugno qualcuno in attacco andrà via (Orsolini il grande sospettato)?

Cosa Ha Condannato la Roma?

La Roma in questa partita ha corso poco, male senza portare un pressing efficace e non chiudendo bene la maggior parte degli attacchi avversari. Pochissimi coperture preventive, che hanno permesso al Bologna di ripartire spesso in campo aperto. Poche chiusure delle linee di passaggio tra centrocampo e punte del Bologna. Per concludere l’opera sul limite dell’area di rigore poche chiusure a togliere spazio alle giocate avversarie. Andiamo ad analizzare qualche situazione durante la partita, per capire meglio cosa non ha funzionato.

Errori Individuali

Ci sono stati errori tecnici in impostazione da parte della roma, ma gli errori più significativi che hanno indirizzato la partita sono due, il primo gol segnato da Orsolini su errore di Smalling e Kolarov l’espulsione di Cristante.

Sul gol di orsolini c’è poco da dire, sono due gli errori:

  1. Le marcature in area di rigore: viene completamente dimenticato da Kolarov e Smalling Orsolini, il serbo non si impegna a rientrare velocemente in marcatura alle spalle di tutti, Smalling non scala a coprire la mancata copertura dell’11
  2. Smalling interviene goffamente e lascia passare la palla, probabilmente credendo di avere un compagno alle spalle in marcature, cosí non è.

Primo Gol Bologna

L’espulsione di Cristante ha invece invertito nuovamente la tendenza della partita a favore del Bologna dopo il gol del 2-3 della Roma. Non è stata una entrata fatta di proposito, ma sempre di errore si tratta. Il 4 della Roma avrebbe dovuto prestare maggiore attenzione in quella fase di gioco e l’entrata rimane brutta e meritevole di cartellino rosso. Giusta la decisione di Guida.

Da quel momento in poi la foga dei giallorossi è leggermente calata cosí come le possibilità di poter recuperare la partita.

Raddoppi Tardivi

Il secondo gol del Bologna e di Barrow è abbastanza fortunato, dato che arriva da un tiro deviato che beffa Pau López. Tuttavia ci sono degli errori sparsi in questa azione.

Santon in marcatura ha è un po’ piatto lasciando troppe opzioni a Soriano. Questo però è dovuto anche al mancato raddoppio da parte di Cristante che viene in aiuto troppo tardi quando l’avversario fa la sua giocata, dopo dei rimpalli la palla arriva a Barrow che la mette in porta (con un po’ di fortuna).

Secondo Gol Bologna

Linee di Passaggio non Chiuse

Questo è stato particolarmente eclatante e visibile nell’azione che ha portato al secondo gol di Barrow. In uqesto caso il pressing portato male dalla Roma non è andato in pressione su Svamberg che ha avuto la linea di passaggio libera per servire Barrow sulla fascia sinistra, dove aveva una prateria da attaccare davanti a se.

Secondo Gol Barrow Roma Bologna

Densità di Giocatori Troppo Bassa

Ciò che ha fatto la differenza in tante azioni pericolose del Bologna è stata la maggiore densità di giocatori che i rossoblu avevano in zona palla. Questo combinato con la qualità dei giocatori in attacco fa si che il Bologna riesce a combinare in modo molto efficace e indisturbato nella tre quarti giallorossa.

Per l’intera durata della partita, soprattutto nel secondo tempo, Fonseca e i suoi uomini non sono riusciti a trovare una contromisura a questo atteggiamento aggressivo avversario. O per mancanza di condizione fisica oppure per inpreparazione tecnica, il perchè non è del tutto chiaro.

Cosa Salviamo della Roma?

Si sono salvati davvero in pochi tra le file della Roma in questa partita. Io salvo: Carles Peres che ha dato la scossa alla squadra dopo essere entrato in campo. Ha dato maggiore pericolosità, velocità e imprevedibilità all’attacco dei giallorossi. Purtroppo questo è il poco che c’è da salvare.

Ed Ora?

Grazie a questa vittoria il Bologna sale temporaneamente al sesto posto in classifica in piena zona Europa League, per di più a soli 6 punti dalla Roma quinta. Per i rossoblu un posizionamento europeo è tutt’altro che una utopia ora.

La Roma invece rischia di perdere contatto con la zona Champions League, seppure minimamente. Dovesse l’Atalanta fare tre punti contro la Fiorentina il quarto posto si inizierebbe ad allontanare. Bisogna rialzarsi immediatamente, quale occasione migliore dello scontro diretto con l’Atalanta tra una settimana?


Leggi Anche:


Info Sull'Autore

Alex

Da sempre un appassionato di calcio, in particolare di Serie A. Sono stato un arbitro di calcio a livello regionale per 3 anni, sviluppando una visione più asettica e imparziale del calcio. Da 5 anni ormai scrivo su Letestedicalcio.it aggiornando curiosità, dati e analisi di partite.