Milan Fiorentina: Poco Gioco Tanti Errori Condannano il Milan

Milan Fiorentina: Poco Gioco Tanti Errori Condannano il Milan
30 Settembre 2019

La Situazione Pre-Partita

Milan e Fiorentina arrivavano a questa partita con stati d’animo completamente opposti.

Il Milan arrivava da due sconfitte consecutive, nel derby e contro il Torino. Se contro l’Inter non si era visto nulla di positivo, nella partita contro il Torino qualcosa di buono si era visto. Tuttavia i primi mugugni, soprattutto dei tifosi, si erano iniziati a far sentire.

La Fiorentina invece veniva dalla prima vittoria in campionato e da prestazioni molto convincenti dalla partita contro la Juventus in poi. A dire il vero la Fiorentina ha completamente toppato una sola partita da inizio season, quella contro il Genoa. Era solo questione di tempo prima che la viola iniziasse a raccogliere qualche frutto del proprio lavoro. Il cambio di modulo con l’inserimento di Ribery e Caceres hanno messo gli ultimi pezzi nel puzzle.

Analisi della Partita

La Fiorentina parte da subito meglio del Milan, c’è un aspetto chiave che ha segnato la partita nei primi minuti, prima del gol della Fiorentina. Montella ha ordinato ai suoi giocatori di mettere continuamente sotto pressione Bennacer, non lasciandogli il tempo di ragionare. Il numero 4 milanista è un po’ lento e tocca troppe volte la palla, e per questo è poco incisivo ed vulnerabile al pressing avversario. Pochi minuti dopo arriva la prima occasione per la Fiorentina.

Per tutta la partita gli attaccanti della Fiorentina strufferanno lo stesso spazio, vedremo altri casi più avanti.

Prima Occasione Fiorentina con Ribery Chiesa

La Fiorentina recupera palla nella metà campo del Milan. Il pallone viene controllato da Ribery che serve Federico Chiesa che si inserisce nello spazio alle spalle del terzino. I terzini infatti rimangono nella posizione classica con la linea qualche metro davanti a quella dei centrali, ed a turno gli attaccanti della Fiorentina si inseriscono proprio in questo spazio. I difensori e Marco Giampaolo non sono mai riusciti a trovare una soluzione per arginare queste situazioni.

Passa qualche minuto ed arriva il meritato vantaggio della viola. Mancano linee di passaggio comode a Çalhanoğlu che insieme a Bennacer è pressato dai centrocampisti avversari. I due si trovano accerchiati da giocatori avversari, Çalhanoğlu tenta un avventato passaggio all’indietro sbagliando la forza del passaggio stesso regalando la possibilità a Ribery di puntare la difesa palla al piede accompagnato da Chiesa.

Situazione Gol Fiorentina

Il francese fa una grande giocata ma la difesa del milan dimentica colpevolmente il 10 avversario.

Posizione Difesa Milan Rigore Fiorentina

Dopo il primo gol fino al secondo gol i tre centrali della Fiorentina sono molto efficaci nell’usicre in pressing e anche in anticipo intercettando passaggi orizzontali e mettendo in difficoltà Piątek sulle tentate sponde del 9 del Milan. Da un’uscita in pressing di Milenkovic e, ancora una volta, da marcature appossimative nasce il secondo gol della Fiorentina.

Pressing Fiorentina Secondo Gol

In questa situazione Milenkovic serve Chiesa sulla facia che poi mette un pallone molto pericoloso in mezzo. Donnarumma è costretto ad intervenire per evitare che Ribery si ritrovi un tap in semplice semplice. L’errore principale in questa azione avviene ad inizio azione. Bennacer si disinteressa completamente di seguire Castrovilli che attacca lo spazio tra difensori e centrocampisti e raccoglie la respinta di Donnarumma e scarica in porta senza particolari problemi.

Mancata Marcatura Bennacer Secondo Gol Fiorentina

Il terzo gol nasce da una situazione simile alla prima occasione della Fiorentina di cui abbiamo parlato. Poi Ribery di nuovo fa una grande giocata ma se fosse stato marcato a dovere sarebbe stato molto più difficile poter puntare la difesa in velocità. Chiesa sulla destra salta Hernandez ed sfrutta la linea di passaggio che si ritrova spalancata per servire Ribery. Come nel primo tempo il terzino non segue a dovere la punta che sfrutta lo spazio che si crea alle spalle dei centrali. In questo caso Calabria avrebbe dovuto capire la situazione di pericolo che si andava delineando ed accorciare sulla punta della Fiorentina.

Situazione Terzo Gol Fiorentina

Il Voto Dell’arbitro

6,5 per Giacomelli della sezione di Trieste per questa partita, ha gestito bene una partita che è diventata abbastanza nervosa nel secondo tempo. Bene l’intera squadra arbitrale nella situazione della revisione VAR che ha trasformato (giustamente) il cartellino giallo di Musacchio in rosso.

Il Meglio e il Peggio

Il meglio della partita è senza dubbio Ribery che ha fatto girare la testa ai difensori del Milan per lunghi tratti della partita. Il peggiore è stato Bennacer che non è riuscito a far girare il gioco del Milan, ha causato due rigori ed ha perso la marcatura di Castrovilli in occasione del secondo gol della Fiorentina.


Leggi Anche: