Il Pagellone del Calciomercato di Serie A

Il Pagellone del Calciomercato di Serie A
12 Agosto 2019

Finalmente si vede la luce alla fine del tunnel, in TV torna un po’ di calcio giocato. Anche se per ora si tratta solo di Premier League e Ligue 1 francese. L’avvio della nostra amata Serie A si avvicina a passi da gigante. Con soli 12 giorni rimasti all’inizio della stagione possiamo iniziare a tirare le somme del calciomercato che delle squadre ad oggi.

L’ordine delle squadre non è indicativo del mio giudizio, saranno semplicemente disposte in ordine alfabetico.

Atalanta 7,5

L’Atalanta non ha fatto nulla di straordinario in questa sessione di calciomercato. È riuscita però a mantenere pressoché invariata la squadra che la scorsa stagione ha centrato il quarto posto in Serie A, con l’inserimento di una punta ed un centrocampista di qualità.

Coreografia curva nord Atalanta

Muriel è un giocatore che affiancato a Zapata può andare a creare una coppia d’attacco che può creare problemi ad ogni difesa del nostro campionato. In più può offrire la possibilità a Gomez di rifiatare in alcune delle partite stagionali senza perdere qualità in campo. L’incognita è: riuscirà a restare in forma per tutta la stagione?

Malinovskyi invece va a rafforzare un reparto già forte offrendo nuove opportunità e alternative di schieramenti a Gasperini. Il problema principale dell’Atalanta, come detto in questo altro mio articolo, sarà il fatto di non avere a disposizione il proprio stadio per i primi mesi della Serie A.

Bologna 6,5

Il Bologna con gli arrivi del calciomercato d’inverno aveva sistemato la squadra anche per questa nuova stagione.

Il mio 6,5 nasce dall’aver riscattato Orsolini, che da imprevedibilità e rapidità al reparto offensivo, e dall’aver mantenuto la struttura di una squadra che si addice bene alle necessità di Mihajlovic.

Non sono andato oltre per quanto riguarda la mia valutazione del mercato del Bologna perchè ho qualche perplessità sulla linea difensiva e soprattutto in attacco manca ancora una punta da almeno 15 gol a stagione che veramente farebbe fare un salto di qualità ai rossoblu.

Brescia 4,5

Sono un po’ duro con il voto riservato al Brescia in questo pagellone e vi spiego subito il perchè. Ai miei occhi il Brescia, tra le squadre neo-promosse, è quella che sul calciomercato si è adeguata peggio alla nuova categoria. Con una squadra cosí allestita la salvezza la vedo davvero come un’impresa quasi impossibile, quindi 4,5 insufficienza grave.

Cagliari 8

Il Cagliari da l’idea di voler ragalare delle soddisfazioni ai propri tifosi nell’anno del centenario del club ed a 50 anni dallo storico scudetto. Ho spiegato più dettagliatamente il mio punto di vista in questo articolo sul Cagliari.

In difesa è arrivato Mattiello giocatore di grande spinta e fisico che completa una linea difensiva tutto sommato affidabile. Ma il pezzo forte di questo mercato del Cagliari che giustifica il mio voto è il centrocampo.

I dirigenti rossoblu hanno allestito un centrocampo top che vedrà uno affianco all’altro Rog, Radja Nainggolan e Nandez. Un centrocampo di primo livello che sicuramente aiuterà ad aumentare la prolificità delle due punte, Pavoletti e Joao Pedro.

Fiorentina 7

Il 7 per la Fiorentina nasce da due fattori. Il primo che la società è riuscita a trattenere il migliore talento della rosa, Federico Chiesa. Il secondo fattore è il fatto che sono stati presi giocatori che sono funzionali al modo di giocare di Montella (palla a terra con palla in uno pseudo tiki-taka), il che mostra unità d’intenti e buona comunicazione tra i vari reparti societari.

Genoa 7,5

Il Genoa ha lavorato molto e bene in questo calciomercato per cercare di colmare quelle lacune, che nella scorsa stagione sono quasi costate la retrocessione ai grifoni.

Stadio Luigi Ferraris

In difesa è rimasto Romero (in prestito dalla Juventus) ed è arrivato Zapata, che dovrebbe dare maggiore solidità all’intero reparto.

Come esterno è arrivato Barreca, giocatore giovane in ricerca di riscatto, dal Monaco, che permette di far tornare Criscito nel suo ruolo naturale di difensore. Al centro del centrocampo è arrivato Schone dall’Ajax giocatore d’esperienza con un piede fatato.

Unica pecca di questo mercato la mancanza di un centravanti da almeno 15 gol a stagione. Pinamonti è una giovane promessa ma non si hanno certezze sul numero di gol che può assicurare alla squadra. Quindi 7,5.

Inter 7

Murales giacinto facchetti

Bene il fatto di aver lavorato ed esser riusciti, alla fine, ad accontentare le richieste di Conte con gli arrivi di Sensi, Barella, Lazaro e Lukaku.

Male il fatto di non esser riusciti a gestire meglio la situzione Icardi ed il fatto di aver portato a Milano Lukaku la punta della squadra solo per gli ultimi 10 giorni di preparazione. Sarebbe stato molto meglio averlo a disposizione prima per entrare nei sistemi di gioco maniacali del tecnico salentino.

Juventus 6

Avere ancora in rosa a questo punto del mercato giocatori che sono chiaramente degli esuberi, ha sicuramente se non bloccato almeno rallentato i movimenti dei bianconeri, il che compromette molto la mia valutazione del loro mercato. Non lo reputo un mercato negativo soprattuto grazie agli arrivi di Rabiot e Ramsey soprattutto perchè finalmente si è svecchiato il reparto difensivo (con Matthijs de Ligt e Demiral) che ne aveva davvero bisogno. Si poteva lavorare meglio però, soprattutto in uscita per arrivare ad altri obiettivi di mercato quindi: 6.

Lazio 5,5

Lazzari aumenta l’imprevedibilità sulle fasce, ma in difesa manca ancora qualcosa. Non mi convince la linea difensiva, era un reparto in cui un colpo di peso poteva essere davvero utile. Con un colpo a centrocampo di qualità sarebbe stato un mercato ben sopra la soglia della sufficienza. Vedremo se sbaglio ma credo che il valore della Lazio in questa Serie A sia ancora la zona Europa League.

Lecce 5,5

Il Lecce ha fatto il possibile per quel che sono le sue disponibilità nel tentare di adeguarsi alla Serie A.

Rossettini dovrebbe dare solidità alla linea difensiva mentre Shakov e Tachtsidis hanno espirenza in piazze importanti. Anche se non sono un grande amante del giocatore greco, è troppo lento e macchinoso nell’impostazione del gioco. Potrebbe soffrire molto il pressing delle squadre avversarie.

In attacco ho delle perplessità su Lapadula che non ha mai convinto dopo la sua stagione magica di Pescara. Il resto della squadra includendo l’allenatore ha poca esperienza in serie maggiori quindi do un 5,5 al Lecce.

Milan 5

Il Milan che troviamo a questo punto del mercato è una squadra che mi convince meno rispetto a quella vista nel campionato di Serie A scorsa.

Il centrocampo non ha più il filtro davanti alla difesa che assicurava Bakayoko e Marco Giampaolo spesso nelle sue squadre ha schierato giocatori di questo tipo. Vedremo come adatterà i giocatori in rosa per ovviare a questa mancanza.

Anche la cessione di Cutrone mi lascia un po’ perplesso, si trattava di un giocatore di buone qualità che a partita in corsa dava sempre il proprio apporto. Cutrone è stato sostituito con Leao il cui valore in Serie A ancora non conosciamo del tutto.

Napoli 6

Il Napoli ha fatto quel che doveva fare, nulla più nulla meno. È uscito Albiol ed è stato preso Manolas il miglior sostituto possibile dello spagnolo. È uscito Rog e si è preso Elmas una promessa di cui si parla un gran bene.

Do solo 6 al mercato del Napoli perchè fino ad ora manca quel “wow-factor”, un colpo che faccia sognare i tifosi. Vedremo cosa regaleranno gli ultimi giorni di calciomercato.

Parma 7,5

Si trattava di una squadra solida già nella scorsa stagione e con il calciomercato lo è ancora di più. È stata mantenuta la struttura principale della squadra con degli innesti che danno modo a Roberto D’Aversa di avere più ricambi per ogni ruolo.

Sarà dura per tutte le altre 19 squadre di Serie A affrontare il Parma in questa nuova stagione.

Roma 6

Nel calciomercato la Roma ha risolto il più grande problema della scorsa stagione, il portiere. Pau López al posto di Olsen dovrebbe assicurare migliori prestazioni e sicurezza all’intero reparto difensivo.

A centrocampo gioie e dolori, l’addio di De Rossi peserà sicuramente, sia in campo che nello spogliatoio. Il lato positivo è che grazie agli arrivi di Diawara e Veretout si potrà schierare un centrocampo che non prevede la presenza di N’Zonzi in campo, che a parere mio è davvero inadeguato alla Serie A ed al gioco della Roma.

Sampdoria 7

Pesa molto nella mia valutazione la scelta di Eusebio Di Francesco come allenatore. A parere mio è la migliore alternativa a Marco Giampaolo, per dare una continuità alla strada fino ad ora percorsa tecnicamente.

Murillo da buone garanzie in difesa, dovrebbe sostituire in modo più che sufficiente Andersen. A sostituire Praet arriva Maroni dal Boca Juniors che potrebbe essere un crac, ma è tutto da vedere.

Il colpo più importante della Sampdoria è senza dubbio in porta. Il riscatto di Audero dalla Juventus è fondamentale per dare solidità al reparto difensivo.

Sassuolo 5

Non vedo molto positivamente il calciomercato svolto dal Sassuolo, credo che nel complesso la squadra sia stata indebolita. La partenza di Demiral rende la linea difensiva più vulnerabile e Obiang non è all’altezza di Sensi.

Bene invece gli arrivi di Caputo in attacco e di Traorè a centrocampo. Nel complesso do un 5 ad oggi al Sassuolo

SPAL 6

Nonostante la cessione di Lazzari vedo invariato il valore della SPAL. Questo perchè è stato sostituito bene, con due esterni rapidi capaci di fornire altrettanti crosse e assist alle punte: D’Alessandro e Di Francesco.

Sufficienza raggiunta perchè con questo calciomercato vedo la SPAL tra le favorite per una salvezza tranquilla.

Torino 7

Il Torino ha mantenuto la struttura già competitiva dello scorso anno, senza perdere pezzi pregiati, questo anche grazie all’accesso all’Europa League, ed ha riportato alla base Lyanco.

Il giocatore brasiliano se confermerà quanto di buono fatto a Bologna diventerà molto presto una pedina molto importante della linea difensiva di Mazzarri.

Udinese 4,5

Non vedo bene il mercato dell’Udinese. Servivano dei nuovi innesti per migliorare una squadra che ha dei grandi limiti mostrati tutti nella scorsa stagione.

Questo calciomercato davvero insufficiente credo assicurerà un’altra stagione di patimenti in quel di Udine. Gli arrivi di Jajalo e Nestorovski, svincolati dal Palermo, non sono sufficienti a migliorare questa squadra. Si tratta sempre di due giocatori che militavano in Serie B lo scorso anno.

Hellas Verona 5

Sicuramente la squadra è migliorata rispettoa a quella che ha affrontato i play-off di Serie B un mese e mezzo fa, ma non credo sia sufficiente a mantenere un posto in Serie A. Soprattutto non sono convinto della scelta fatta per la panchina dell’Hellas Verona. Ivan Juric l’anno scorso non mi ha convinto del tutto nella sua capacità di guidare una squadra di Serie A.

Bandiera Hellas Verona

Buoni gli arrivi di Badu, Lazovic e Veloso. Ancora da sistemare la linea difensiva che potrebbe soffire il salto di categoria. Nel complesso 5.